Il Limp, quando nessuno apre il piatto

Spread the love
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Il Limp: quando ha senso e quando no

 

limp

Il limp: prima di tutto che cos’é? Limp letteralmente è la traduzione di zoppicare, arrancare come verbo e moscio come aggettivo. A meno che non limpiamo da BB perché abbiamo una mano troppo debole per isolare.

Da SB è corretto limpare con mani speculative tipo coppie basse (22-55),  assi bassi suited (A2-A5), suited connectors (45s, 56s, 67s, 78s, 89s, 9Ts) su piatti con molti giocatori (MW o multiway). Se BB isola e qualcun altro chiama allora possiamo decidere se giocare la nostra mano o foldare.

SB vs BB anche qui con mani non bellissime tipo A2-A7 off, Kxs Qxs, Jxs, qualche gapper tipo 57s, 68s 79s, ecc. Mani che non vogliamo rilanciare in breve

Con mani abbastanza buone dovremmo rilanciare noi, non aspettare che lo facciano gli altri. Secondo me limpare da qualsiasi posizione non sia lo SB o il BB è un errore.

Come andiamo avanti postflop: BBvsSB

da BB vs SB abbiamo l’occasione di puntare ogni strada. Se l’avversario checka flop io punterei 75-100% del piatto (nota:  è l’unica situazione in cui punterei 100% del piatto al flop; nei piatti limpati) con mani di valore (TP, OESD, FD+), 50% con tutto il resto (OGNI CARTA).

Se l’avversario punta (Donkbetta) rilancerei con 2 overcard o meglio 3x su boards non connessi (tipo K82) o poco connessi (843). Su boards più connessi rilancerei (QT2, boards con 2 carte suited, boards accoppiati tipo J88) rilancerei con TP+, OESD(bilaterale) e FD (4/5 colore). Su boards connessi dipende molto dall’ avversario. Diciamo che chiamerei con TP, progetti ottimi e folderei il resto. Più brutto è il board e più bella deve essere la mano.

Al turn punterei 3/4 di piatto con TP+, OESD, FD, 1/2 piatto con tutto il resto.

Al river punterei 100% del piatto con TP+,  50% con 2ndP, 3rdP e con bluff (non ho niente e non potrei mai vincere la mano). Con terze coppie deboli e con A alto checko dietro.

Se l’avversario rilancia turn o river gli credo, specialmente nei piatti limpati. A meno che non abbiamo una mano fortissima (set+ se non è possibile scala) in un limp non ci andremo mai a giocare lo stack. Ogni volta che arriviamo allo showdown dovremmo sempre andare a guardare con cosa ha giocato il nostro avversario e giocare di conseguenza.

SB vs BB

Questa è la posizione più facile da giocare. Se al flop BB ci checka dietro punteremo turn e river 1/2-3/4 di piatto con ogni carta, a meno che non sia un avversario che non folda mai. In questo caso giocheremo come postflop caller

Se l’avversario rilancia turn o river come sopra

SB in un piatto multiway

 

Qui giocheremo prevalentemente per valore (come in postflop caller). Se il flop viene checkato da tutti al turn possiamo provare a bluffare se cala un asso o se si chiude un progetto. Se non ci crede nessuno ci fermiamo al turn, se invece un avversario folda possiamo bluffare pure il river. L’importante è che abbiamo una mano forte da rappresentare. Come size useremo 2/3 del piatto.

Da BB vale la stessa cosa come da SB. Fate questa giocata contro avversari che ci possono credere (con un fold to continuation bet superiore al 60%), se effettivamente potete rappresentare una mano forte. Questa comunque è una giocata facoltativa da fare soltanto se ve la sentite.

Con questo il ragno vi saluta e vi ringrazia per il vostro tempo, ci vediamo al prossimo articolo 🙂

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *