Postflop caller: come andare avanti nella mano

Spread the love
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Postflop caller: una guida di sopravvivenza

Postflop caller

Postflop caller significa che qualcun altro ha aperto il piatto rilanciando e noi abbiamo chiamato.Il mio consiglio in questo caso (tranne qualche eccezione) è di giocare “fit or fold”. Se abbiamo qualcosa giochiamo la nostra mano, se non abbiamo niente foldiamo. 

Le eccezioni sono date da determinati board ed avversari. Se un board è brutto o meno, se un avversario è più o meno aggressivo, se un giocatore è sensato oppure gioca ubriaco sono tutte variabili da tenere in considerazione per giocare la nostra mano. Per vari esempi di board potete andare a leggere il mio articolo sul gioco postflop come aggressore.

Quello che voglio scrivere adesso è comunque una cosa basilare, niente roba superavanzata. Io queste cose come la GTO, i double floats e i min 6bet neanche li conosco 😀 . Buon senso insieme a una buona scelta del tavolo .

Cosa difendiamo al flop

Nei piatti Heads Up  difenderemo tutte le coppie, tutti i progetti con 4 carte, combo backdoor (progetto di scala e colore che ha bisogno di 2 carte per chiudersi). backdoor FD all’asso. Con mani forti (2p+) possiamo rilanciare, con bilaterale o progetto a colore possiamo bluff-rilanciare.  Foldiamo il resto.

Nei piatti Multiway (con più giocatori) possiamo chiamare con TP, 2P OESD e FD. Con mani forti ( set+) dobbiamo rilanciare. Lo slowplay è sconsigliato

Cosa difendiamo al turn

Heads up: TP+. OESD (bilaterale) e FD soltanto in posizione (se parliamo per ultimi). Se giochiamo i progetti fuori posizione generalmente è dura venir pagati se chiudiamo il punto. Possiamo difendere 2ndP servita, 2ndP + progetto, 2ndP + una overcard, 2ndP con Asso Kicker. Overcard vuol dire che è una carta più alta della carta  più alta del board.

Multiway: NFD, OESD, su board buoni TPTK e Overpair

Cosa difendiamo al river

2P+. Su board buoni possiamo difendere TPTK e Overpair.

Con mani forti (di 5 carte) dovremmo rilanciare per valore al river

Un ultimo consiglio: Se abbiamo una mano formata soltanto da una coppia attenzione alla dimensione della puntata. Attenzione anche ai bluff catch (non siate curiosi)

Il ragno vi saluta e vi ringrazia, ci vediamo al prossimo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *